Mostra Matematica‎ > ‎Parabola‎ > ‎

Microfono parabolico




 Un microfono parabolico è un microfono che utilizza un ricevitore parabolico per raccogliere e concentrare onde sonore su un ricevitore, in modo molto simile a 
quello di un’antenna parabolica (con le onde radio) o di uno specchio ustorio (con l’irradiamento solare).

Le onde sonore, provenendo da una certa distanza , si possono considerare parallele all’asse del paraboloide. Si riflettono sulla superficie

e si concentrano nel fuoco dove si trova il microfono.

Per concentrare le onde di propagazione acustica vengono sfruttate le proprietà geometriche della parabola.



In ogni punto P della parabola l’angolo che la retta tangente forma con la retta congiungente il fuoco è uguale all’angolo che la stessa retta tangente forma con la retta parallela all’asse.

Questa proprietà, tenendo conto della legge di riflessione del suono, ha permesso la costruzione del microfono parabolico




Questo affascinante effetto acustico si verifica in alcune cattedrali tra nicchie distanti, permettendo a due persone molto lontane tra loro di sussurrare l’un l’altro in mezzo al rumore dell’ambiente circostante: sussurrando nel fuoco di uno si può essere sentiti chiaramente nel fuoco dell’altro paraboloide.

In altri casi è la volta, a forma di ellissoide, che permette il fenomeno.

In entrambi i casi sono applicate le proprietà focali delle coniche.


L'effetto acustico nella cattedrale di St. Paul a Londra sfrutta la proprietà focale dell'ellissoide di rotazione indotta dalla proprietà focale dell'ellisse.



















Comments