Mostra Matematica‎ > ‎Origami‎ > ‎

ellisse origami


COME:  

 
La costruzione:

Prendete un pezzo di carta, ricavate un cerchio e segnate un punto P all'interno di questo cerchio.

Fate quindi una piegatura nel foglio in modo tale da portare il punto A del bordo a sovrapporsi con il punto P che avete segnato. Naturalmente potrete fare diverse piegature di questo tipo, a seconda di quale punto della circonferenza portate a sovrapporsi con P. Se ne fate tante (ogni volta riaprendo il foglio prima di fare la piegatura successiva) vedrete apparire l'ellisse "disegnato" dalle piegature che avete fatto; più precisamente l'ellisse come inviluppo delle rette rappresentate dalle pieghe.

Già con una ventina di pieghe avrete una figura abbastanza bella; naturalmente più pieghe farete e più l'ellisse apparirà chiaramente.


PERCHè:

Cosa è un ellisse:


Un’ellisse è anche il luogo dei punti di un piano per i quali la somma delle distanze da due punti fissi detti fuochi rimane costante.

Perché la costruzione funziona:


Quando fate la piegatura che porta il punto A della circonferenza a sovrapporsi con F2, e poi riaprite il foglio, la piega ottenuta è l'asse del segmento F2 A.

Ciascuno di questi assi risulta tangente ad un'ellisse che ha per fuochi il punto P e il centro O della circonferenza. Infatti, se P è come in figura il punto in cui il raggio OA interseca l’asse F2 A, si ha che i triangoli APH e PQH sono uguali.

OP + PA = OP + PF2 = raggio del cerchio.

Dunque la somma delle piegature del punto P dai punti O e A è sempre la stessa qualunque sia la piegatura effettuata, cioè P appartiene ad una ellisse di fuochi O(F1) e F2.


 

Comments